Nuove tecnologie applicate ai pneumatici

La tecnologia avanza e diventa ogni giorno più efficiente. E se siete interessati agli ultimi sviluppi dei veicoli e dei pneumatici, allora questi progressi tecnologici sono per voi.

Presenteremo tutte le ultime novità riguardanti le nuove creazioni di pneumatici che non sono solo più efficienti, ma anche più durevoli, economici ed ecologici.

Pneumatico all-terrain Michelin e pneumatico eco-responsabile

Un pneumatico all-terrain è attualmente progettato al meglio. Questo tipo di pneumatico è stato sviluppato dalla Seoul National University, dove i suoi creatori hanno spiegato che si sono basati sul concetto di origami, che è leggero e modulare, ma con una fermezza costante.

Oltre ad essere non solo uno sguardo al futuro dei pneumatici, è anche destinato ad essere ancora più conveniente da creare in massa. Tuttavia, per tutti i progressi che gli sviluppatori hanno fatto nel realizzarlo, è ancora in fase di test e non è ancora in grado di superare le capacità di un pneumatico convenzionale.

D’altra parte, dobbiamo parlare di Michelin e del suo nuovo lancio di pneumatici ecologici, risparmio, durata e riduzione dei gas inquinanti è il primo che Michelin ci dà.

Hanno sviluppato un tipo di pneumatico che i conducenti di quasi tutti i tipi di veicoli con cerchi da 15 a 20 pollici potranno utilizzare. Se volete acquistare pneumatici Michelin, ma siete preoccupati che la vostra auto non abbia un motore a combustione interna, non c’è da preoccuparsi perché Michelin ha lanciato questi pneumatici per veicoli con motori a combustione interna, ibridi ed elettrici.

La NASA ha creato un pneumatico indistruttibile

Come già sappiamo, la tecnologia che la NASA gestisce è la più moderna e aggiornata, ed è anche una tecnologia che non solo rimane tra le mura dei laboratori dell’agenzia spaziale, ma anche una parte di questa viene implementata in prodotti dedicati all’uso quotidiano, adattandola alle esigenze quotidiane.

In questo caso si è basato sul problema comune di ogni ciclista, i pneumatici, ed è noto che i danni più comuni di una bicicletta sono i pneumatici, perché sono i più colpiti dall’uso costante. Inoltre, a causa del loro design è anche abbastanza facile che si buchino, e se il desiderio principale di un ciclista è quello di usarlo per migliorare l’ambiente, allora è controproducente buttare via i pneumatici che si sono danneggiati.

Così la NASA sta sviluppando pneumatici a prova di foratura, che saranno progettati per resistere a deformazioni e sollecitazioni impreviste, progettati in modo molto simile a quello che sarebbe un pneumatico destinato al terreno lunare. Ci si aspetta che venga rilasciato ai consumatori già l’anno prossimo.

Posted on

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *